Tutti la vogliono, tutti la cercano. E’ tanto bella e molto buona: è la Puglia. Da diversi anni tra le mete più trendy e frequentate, sia da italiani e stranieri, il suo forte appeal è in ascesa anche per la genuinità dei suoi prodotti agroalimentari e l’unicità della sua tradizione culinaria. La Puglia è sicuramente una delle regioni italiane più ricche dal punto di vista dell’offerta enogastronomica, con oltre 350 prodotti tipici (fra cibi e vini a indicazione geografica, presidi Slow Food e Prodotti Agroalimentari Tradizionali), 12 Strade del Vino e dei Sapori, 188 masserie didattiche, senza considerare gli oltre 12.000 ristoranti, i quasi 1.800 agriturismi, i Musei a tema, i frantoi e le cantine, le Città del Vino e dell’Olio e i micro-birrifici.

Ed allora perché non esportare sotto forma di autentica experience questi sapori e questi saperi a Milano, la città italiana business friendly, mediaticamente e culturalmente più cool dell’ultimo lustro? A far scoccare l’amore tra queste due eccellenze è il dardo di “Buona la Puglia”, progetto di valorizzazione e promozione territoriale ideato da “Comunica – Creative Company” di Manfredonia (Fg) in collaborazione con Regione Puglia e Pugliapromozione.

L’evento, si svolgerà il 23 ottobre 2019 nelle due sedi di “Pescaria” – brand in forte ascesa a livello internazionale e divenuto simbolo stesso della Puglia – di via Bonnet e via Solari con corner informativi per distribuzione flyers e gadget, proiezione di immagini turistiche della Puglia, cooking show di Chef Lucio Mele, workshop sull’enogastronomia pugliese con importanti giornalisti e stakeholders istituzionali ed aperitivo tipico.

Proprio qualche giorno fa, la Puglia è stata eletta quale “regione dell’anno” da “Food and Travel Italia”, il magazine di enogastronomia e viaggi più conosciuto al mondo che ha organizzato gli Awards 2019. E non poteva che trionfare nella categoria sulle eccellenze in ristoranti, hotel, vini, cantine, chef e pizzaioli. A decretare la vittoria della regione i lettori del magazine che hanno espresso preferenze nel settore enogastronomico e turistico.
“La regione che stupisce per i suoi paesaggi colorati e forti, disegnati fra distese di uliveti secolari e coste rocciose, interrotte da spiagge che si tuffano nel mare più blu che ci sia – si legge nella motivazione del premio -. Una terra armonica, equilibrata, decisa; tutto è da vedere, toccare, da respirare, da gustare lentamente, con il vento fra i capelli. Terra di sapori che madre natura accompagna e cresce con tanta sapienza e perfezione e che, lavorati dalle mani e dalla genialità dell’uomo danno vita a vere e proprie opere d’arte dedicate al gusto. Puglia: un’esperienza che non si dimentica. Siamo in Puglia e non vorremmo essere altrove.”

Partners di “Buona la Puglia – a Milano” sono due punti di riferimento ed avamposti dell’identità regionale nel panorama nazionale (e non solo), che in questi ultimi anni hanno contribuito al “contagio virale” della pugliesità: l’Associazione “Pugliesi a Milano” ed “Inchiostro di Puglia”.

Durante tutta la giornata del 23 ottobre, presso le sedi di Milano di “Pescaria” sarà possibile degustare il panino “Buona la Puglia” con polpo in umido, favetta, cicoria e chips di cipolla di Acquaviva. Più Puglia di così!